CEI - Conferenza Episcopale Italiana - Servizio Informatico - Ufficio Nazionale per i Beni culturali Ecclesiastici e l'edilizia di culto
29/9/2022 Diocesi di Verona - Inventario dei beni culturali immobili
Chiesa di San Francesco di Paola <Lugo , Grezzana>
Data ultima modifica: 27/08/2019, Data creazione: 8/3/2011


Tipologia e qualificazione chiesa sussidiaria


Denominazione Chiesa di San Francesco di Paola


Altre denominazioni S. Francesco di Paola


Autore(Ruolo)  Gatti, Elisabetta (restauro)



Ambito culturale (ruolo)  architettura rinascimentale (origini e costruzione )
architettura contemporanea (restauro )



Notizie storiche  1632 - 1632 (origini e costruzione intero bene)
L’oratorio di S. Francesco di Paola in contrada Bianchi di Lugo, venne edificato nel 1632 su terreno del notaio Pietro Francesco Borghetti. Le spese di costruzione vennero ripartite tra il sig. Borghetti e gli abitanti della contrada.
1749 - 1749 (passaggio di proprietà carattere generale)
Nel 1749 alcune proprietà della famiglia Borghetti, tra cui il terreno su cui giace l’oratorio, vennero venduti alla famiglia Petronilli.
2005 - 2005 (passaggio di proprietà carattere generale)
Nel 2005 i numerosi eredi della famiglia Petronilli donarono l’oratorio di S. Francesco di Paola, di loro proprietà, alla Parrocchia di Lugo.
2007 - 2007 (restauro intero bene)
L’oratorio, in condizioni di conservazione pessime a causa dell’incuria (crollo della copertura) venne radicalmente restaurato nel 2007. Progetto a cura dell’arch. Elisabetta Gatti.



Descrizione  L’oratorio di S. Francesco di Paola, situato in contrada Bianchi di Lugo, venne edificato nel 1632 su terreno del notaio Pietro Francesco Borghetti. Divenuto di proprietà della famiglia Petronilli nel 1749, nel 2005 venne donato alla Parrocchia di S. Apollinare in Lugo di Grezzana. Del 2007 è un intergale intervento di restauro. L’edificio si presenta con facciata a capanna molto semplice rivolta a nord-est. Interno ad aula unica rettangolare con presbiterio rialzato di un gradino e concluso con abside poligonale. Lo spazio interno è coperto da una volta a botte in canniccio intonacato. Copertura a due falde con struttura lignea portante e manto in coppi di laterizio. La pavimentazione della navatella è in pianelle rettangolari di cotto; in lastre di marmo rosso Verona quella del presbiterio. Le strutture di elevazione sono in muratura portante di conci di pietra calcarea a spigolo vivo legati con malta di calce.

Pianta
Oratorio di modeste dimensioni con impianto planimetrico ad unica aula a pianta rettangolare con asse maggiore longitudinale, presbiterio rialzato di un gradino e concluso con un’abside a sviluppo poligonale a tre lati. L’ingresso principale si apre al centro della parete di facciata verso l’ampio sagrato antistante. Lungo il fianco settentrionale della chiesa si sviluppa un fabbricato rurale di altra proprietà.
Facciata
Facciata a capanna rivolta a nord-est. Al centro si apre il portale d’ingresso di forma rettangolare, decorato con una cornice a ovuli e sovrastato da un architrave aggettante sorretto da due mensoline. Sopra il portale si apre una finestra centinata. Conclude il prospetto il timpano lievemente sporgente. Sul vertice sommitale, infissa in un supporto litico, è posta una croce in ferro.
Strutture di elevazione
Le strutture di elevazione sono realizzate in muratura portante in conci di pietra calcarea a spigolo vivo legati con malta di calce; le strutture murarie sono collegate in sommità da un cordolo perimetrale in muratura armata. È presente un tirante metallico ortogonale in corrispondenza dell’arco trionfale. I paramenti esterni sono privi di intonacatura; i paramenti interni sono intonacati e tinteggiati.
Strutture di orizzontamento e/o voltate
L’ambiente dell’aula è coperto da una controsoffittatura voltata a botte, intonacata e tinteggiata verso l’intradosso, realizzata con listelli di legno ancorati ad una centinatura lignea portante e dotati di rete porta-intonaco. Il presbiterio è chiuso da una volta lignea a padiglione, anch’essa semplicemente intonacata e tinteggiata.
Coperture
La struttura portante della copertura a due falde è realizzata con un’intelaiatura lignea con trave di colmo centrale e falsi puntoni laterali inclinati; copertura a padiglione a tre falde con travi lignee di sostegno a chiusura dell’abside; orditura secondaria costituita da arcarecci con sovrastante assito ligneo; manto di copertura in coppi di laterizio.
Pavimenti e pavimentazioni
La pavimentazione interna, con sottostante vespaio aerato, è realizzata in pianelle di cotto. Il gradino che introduce al presbiterio è in marmo nembro rosato della Lessinia.
Prospetti interni
Il modesto e raccolto spazio interno dell’oratorio, dalla linee sobrie ad armoniche, presenta le pareti interne semplicemente intonacate e tinteggiate, coronate da una cornice che raccorda l’intera composizione segnando l’imposta della volta di copertura; il presbiterio è introdotto da un arco trionfale a tutto sesto con basi e imposte modanate. Una differente cromia dell’intonaco sottolinea le suddette modanature. Al centro della parete absidale è collocata la tela realizzata nel 2009 dalla pittrice Lucia Scardoni, raffigurante la “Madonna col Bambino, S. Francesco da Paola e S. Rocco".
Prospetti esterni
I prospetti esterni presentano uno sviluppo semplice e lineare, con tessitura muraria in conci di pietra a vista, conclusi da una cornice sottogronda a guscia intonacata e segnati alla base da una bassa zoccolatura in lastre di pietra calcarea.
Campanile
L’oratorio di S. Francesco di Paola è privo di campanile.



Adeguamento liturgico  nessuno






Collocazione geografico - ecclesiastica


Regione Ecclesiastica Triveneto
Diocesi di Verona
Vicariato Foraneo della Valpantena - Lessinia
Parrocchia di Sant'Apollinare Martire

Via Bianchi - Lugo , Grezzana (VR)


Edifici censiti nel territorio
dell'Ente Ecclesiastico


Altre immagini
Tutti i dati sono riservati. Non e' consentita la riproduzione, il trasferimento, la distribuzione o la memorizzazione di una parte o di tutto il contenuto delle singole schede in qualsiasi forma. Sono consentiti lo scorrimento delle pagine e la stampa delle stesse solo ed esclusivamente per uso personale e non ai fini di una ridistribuzione.