CEI - Conferenza Episcopale Italiana - Servizio Informatico - Ufficio Nazionale per i Beni culturali Ecclesiastici e l'edilizia di culto
10/8/2022 Diocesi di Piacenza - Bobbio - Inventario dei beni culturali immobili
Chiesa di San Giacomo Maggiore <Ponte Dell'Olio, Ponte dell'Olio>
Data ultima modifica: 03/05/2019, Data creazione: 20/4/2011


Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale


Denominazione Chiesa di San Giacomo Maggiore


Ambito culturale (ruolo)  maestranze emiliane (costruzione)



Notizie storiche  XIII - XIII (costruzione intero bene)
Nel 1272 la chiesa fu ricostruita da Guglielmo Bossi o Bosi (come si evince da una lapide con iscrizione). Prima esisteva già un edificio sacro dedicato sempre a San Giacomo. Quando iniziarono i lavori di costruzione della nuova chiesa, si mantennero le dimensioni della precedente. La dedicazione a San Giacomo, potrebbe essere originata dai pellegrini che transitavano per raggiungere San Giacomo di Compostela. Dal 1272 al 1562 non si hanno più notizie storiche.
XVIII - XVIII (ricostruzione torre campanaria)
La torre fu ricostruita dal 1707 perché quella precedente era pericolante.
XVIII - XVIII (costruzione cappelle)
All'inizio della navata di destra nel 1744 venne ricavata la cappellina per il battistero. A seguire si trova la cappella dedicata a san Corrado Confalonieri, quella dedicata a San Giuseppe e Sant'Antonio Abate, quella della Madonna Immacolata e quella del Rosario. Nella navata di sinistra si aprono le cappelle dedicate a San Pellegrino, a Sant'Antonio da Padova e quella della Madonna delle Grazie. Su questo lato, in corrispondenza alla cappella del rosario, si trova la torre campanaria.
1775 - 1775 (restauro intero bene)
Dal 1775 hanno inizio i lavori di sistemazione della chiesa.
XIX - XIX (riedificazione intero bene)
Nella visita pastorale del 1819 compare la notizia che sull'arco maggiore si trova una scritta che ricorda la riedificazione della chiesa. Sarebbe stata terminata nel 1801. La chiesa in questa occasione sarebbe stata rialzata e la facciata sarebbe stata rifatta. Le cappelle laterali avrebbero cambiato la destinazione di culto. La torre venne costruita vicino alla facciata. La chiesa venne consacrata il 26 marzo 1884 dal vescovo Scalabrini.
2016 - 2017 (restauro intero bene)
Sono stati eseguiti lavori di consolidamento statico e restauro della copertura.



Descrizione  La Chiesa di San Giacomo Maggiore sorge a Ponte dell'Olio, lungo la Strada Comunale, sulla quale affaccia, preceduta da un ampio sagrato, con orientazione Est-Ovest. La facciata settecentesca, barocca, è a vento, tripartita e rinserrata agli angoli da lesene a fascio doriche, con la parte centrale su due ordini, di cui il superiore ionico. A separare i due ordini corre, al di sopra delle lesene, una trabeazione spezzata in aggetto. Al centro, nella parte inferiore si apre il portale maggiore, a luce rettangolare, con cornice modanata, coronato da frontone curvilineo su mensole. Ai lati i due portali feriali, più bassi, sormontati da finestroni rettangolari, con cornice modanata e coronati da trabeazione in aggetto su mensole. Al di sopra dei portali feriali si aprono due finestroni rettangolari con frontone triangolare. Al secondo ordine, nella parte centrale si apre una nicchia a tutto sesto, con cornice rettangolare in rilievo, che accoglie la statua di San Giacomo. Il secondo ordine è coronato da un frontone triangolare spezzato, in aggetto e si raccorda a quello inferiore con rampanti curvilinei che terminano con pinnacoli piramidali. I fronti laterali sono forati, nella parte superiore, da finestroni rettangolari. La torre campanaria sorge isolata, su di un alto basamento di fronte alla chiesa, sul lato sinistro. Su tre ordini, separati da cornici in aggetto, con lesene d'angolo, termina con una cella campanaria aperta sui quattro lati da alte monofore a tutto sesto. Gli specchi degli ordini sono decorati con stucchi e al primo e secondo, forati da piccole aperture rettangolari, mentre il terzo ospita l'orologio. Agli angoli della cella campanaria, arrotondati, si trovano lesene doriche che sorreggono una cornice in aggetto. Al di sopra della cella un tamburo quadrato, ad angoli arrotondati, coperto da cupola in cotto.

Pianta
Schema planimetrico basilicale a tre navate, a quattro campate. La navata centrale è voltata a botte con archi trasversali a tutto sesto in rilievo tra campata e campata. La volta è forata dalle unghie dei finestroni rettangolari del claristerio. Le navate minori sono voltate a crociera. Le navate sono separate da arcate a tutto sesto su pilastri rettangolari sui quali si addossano lesene doriche. Al di sopra delle lesene corre una trabeazione in aggetto, spezzata, lungo la navata e il presbiterio. Il presbiterio, rialzato di due gradini in marmo, sul piano della chiesa, è a pianta rettangolare, a due campate, voltato a botte. La volta è forata dalle unghie dei finestroni del claristerio. La prima campata si apre ai lati, con archi a tutto sesto sulle navate laterali. Le navate laterali terminano con due cappelle, a pianta quadrata, voltate a cupola con lanterna, dedicate quella a destra alla Madonna del Rosario, quella a sinistra al Santissimo Sacramento.
Coperture
Tetto a due falde sulla navata centrale, a falda unica sulle navate laterali. Manto di copertura in coppi di cotto.
Pavimenti e pavimentazioni
A riquadri di marmo lungo la navata, in marmo nel presbiterio.
Elementi decorativi
Cornice dorica continua, spezzata e aggettante, lungo la navata centrale e il presbiterio. Le pareti e la volta delle navata, delle cappelle e del presbiterio sono dipinte.
Impianto strutturale
Strutture verticali in muratura portante.



Adeguamento liturgico  altare - aggiunta arredo (1980-1990)
altare maggiore,mensa in marmo rosso su pilastrini laterali con paliotto centrale in marmo rosso, stretto da volute e decorato al centro con un medaglione con la figura di Cristo in bassorilievo.






Collocazione geografico - ecclesiastica


Regione Ecclesiastica Emilia-Romagna
Diocesi di Piacenza - Bobbio
Vicariato 3 Val Nure - Unità Pastorale 1
Parrocchia di San Giacomo Maggiore

Ponte Dell'Olio, Ponte dell'Olio (PC)


Edifici censiti nel territorio
dell'Ente Ecclesiastico


Altre immagini
Tutti i dati sono riservati. Non e' consentita la riproduzione, il trasferimento, la distribuzione o la memorizzazione di una parte o di tutto il contenuto delle singole schede in qualsiasi forma. Sono consentiti lo scorrimento delle pagine e la stampa delle stesse solo ed esclusivamente per uso personale e non ai fini di una ridistribuzione.