CEI - Conferenza Episcopale Italiana - Servizio Informatico - Ufficio Nazionale per i Beni culturali Ecclesiastici e l'edilizia di culto
28/9/2022 Diocesi di Parma - Inventario dei beni culturali immobili
Chiesa di Santa Eufemia <Neviano degli Arduini>
Data ultima modifica: 23/10/2017, Data creazione: 9/9/2010


Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale


Denominazione Chiesa di Santa Eufemia


Ambito culturale (ruolo)  maestranze parmensi (costruzione)



Notizie storiche  1038 - 1038 (citazione intero bene)
Prima menzione che testimonia l'esistenza di una cappella in un atto del 31 marzo 1038 in cui si parla del sacerdote Rinperto che abitava in questa località.
1494 - 1494 (storia intero bene)
Per la prima volta, nel Regesto Antico, compare l'intitolazione a Santa Eufemia.
XVII - XVII (rifacimento intero bene)
La chiesa fu ricostruita in posizione diversa rispetto all'originaria, collocata nell'appezzamento ancor oggi denominato Ca' vecchia.
XVIII - XIX (rifacimento facciata)
Tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo viene rifatta la facciata in stile neoclassico.
1759 - 1782 (restauro intero bene)
A causa delle precarie condizioni di conservazione, la chiesa viene pesantemente restaurata, per volere dell'arciprete Antonio Maria Cadonici. In questo periodo venne allargato il coro, fu eretto un nuovo altare maggiore, vennero sostituite due campane e fu quasi completamente rifatta la canonica.
1949 - 1953 (completamento interno)
Il pittore parmense Emanuele Quintavalla realizza gli affreschi dell'interno.
1950 - 1960 (restauro interno)
Apertura delle cappelle laterali, così che sembra che la chiesa sia a tre navate.
1998 - 1998 (restauro interno)
Restauro degli affreschi.



Descrizione  La chiesa presenta facciata a capanna conclusa da timpano triangolare con un corpo di fabbrica ad un solo spiovente, che comprende le cappelle laterali, sul fianco sinistro e il campanile su quello destro. Due lesene definiscono la superficie interamente intonacata al cui centro si apre il portale sormontato da una bifora. Il campanile a pianta rettangolare ha cella campanaria aperta da una bifora su ogni lato. L'interno si presenta a navata unica, con abside piatta, quattro cappelle nel lato destro e cinque in quello sinistro. Le cappelle laterali furono aperte nel corso del XX secolo per cui, ora, lo spazio sembra suddiviso in tre navate. Le coperture sono a volte a botte interamente affrescate con simboli biblici nella navata e con angeli e la colomba dello Spirito Santo nella volta dell'abside.

Coperture
Il tetto della navata centrale è a doppia falda simmetrica, mentre le cappelle laterali hanno tetto ad un solo spiovente. L'interno presenta volte a botte affrescate sostenute da una struttura di capriate e assito lignei.
Pianta
Pianta a navata unica con abside piatta e cinque cappelle per lato, anche se, a destra, la prima cappella è stata sostituita dal basamento del campanile.



Adeguamento liturgico  altare - aggiunta arredo (1970-1980)
Altare ligneo rivolto verso l'assemblea, ottenuto distaccando la mensa dall'altare maggiore del 1783.
ambone - aggiunta arredo (1970-1980)
Leggio mobile collocato a sinistra dell'altare.






Collocazione geografico - ecclesiastica


Regione Ecclesiastica Emilia-Romagna
Diocesi di Parma
Zona past. n. 9 Traversetolo-Neviano Arduini
Parrocchia di Santa Eufemia

via Chiesa - Neviano degli Arduini (PR)


Edifici censiti nel territorio
dell'Ente Ecclesiastico


Altre immagini
Tutti i dati sono riservati. Non e' consentita la riproduzione, il trasferimento, la distribuzione o la memorizzazione di una parte o di tutto il contenuto delle singole schede in qualsiasi forma. Sono consentiti lo scorrimento delle pagine e la stampa delle stesse solo ed esclusivamente per uso personale e non ai fini di una ridistribuzione.