CEI - Conferenza Episcopale Italiana - Servizio Informatico - Ufficio Nazionale per i Beni culturali Ecclesiastici e l'edilizia di culto
10/8/2022 Diocesi di San Benedetto del Tronto - Ripatransone - Montalto - Inventario dei beni culturali immobili
Chiesa di San Giacomo della Marca <San Benedetto del Tronto>
Data ultima modifica: 06/11/2017, Data creazione: 27/10/2008


Tipologia e qualificazione chiesa parrocchiale


Denominazione Chiesa di San Giacomo della Marca


Altre denominazioni S. Giacomo della Marca


Ambito culturale (ruolo)  architettura contemporanea (costruzione)



Notizie storiche  1975 - 1975 (costruzione intero bene)
La posa della prima pietra ad opera del vescovo Radicioni avvenne l’11 maggio 1975, nel quinto centenario della morte del santo. La chiesa, affidata alla cura dei Francescani, fu consacrata il 28 novembre 1982 (V. Catani, "La Chiesa Truentina", t. IV, "Le diocesi di Montalto e Ripatransone unite nello stesso vescovo 1924-1983", Acquaviva Picena, Fast Edit, 2012, pp. 860, 897). La nuova chiesa è stata costruita in ragione del trasferimento della sede parrocchiale di San Giacomo della Marca dalla chiesa di S. Maria della Grazie di Monteprandone a San Benedetto del Tronto, in località Fosso dei Galli.



Descrizione  La posa della prima pietra ad opera del vescovo Radicioni avvenne l’11 maggio 1975, nel quinto centenario della morte del santo. La chiesa, affidata alla cura dei Francescani, fu consacrata il 28 novembre 1982 (V. Catani, "La Chiesa Truentina", t. IV, "Le diocesi di Montalto e Ripatransone unite nello stesso vescovo 1924-1983", Acquaviva Picena, Fast Edit, 2012, pp. 860, 897). La nuova chiesa è stata costruita in ragione del trasferimento della sede parrocchiale di San Giacomo della Marca dalla chiesa di S. Maria della Grazie di Monteprandone a San Benedetto del Tronto, in località Fosso dei Galli.

Interno
La chiesa, a pianta poligonale, presenta una particolare articolazione volumetrica e spaziale. Partendo dalla configurazione di uno spazio centrale più alto si dispongono, tra loro contrapposti, gli spazi poligonali del presbiterio e dell'ingresso e, trasversalmente, quelli delle due "navate" laterali, sempre a pianta poligonale. La facciata, sopraelevata rispetto alla quota esterna di cinque gradini per la presenza di una scalinata in pietra, è caratterizzata dal profilo a capanna della copertura che, in parte costruita a sbalzo, configura un semplificato protiro. Al centro della facciata si trovano la porta della chiesa ed una finestra con vetrata artistica.
Facciata
In posizione opposta al presbiterio si trova la facciata contraddistinta dal profilo della copertura e dalla presenza di una porzione di questa realizzata a sbalzo in modo da proteggere la porta della chiesa. La porta in legno, di forma rettangolare, è incorniciata da un rivestimento di pietra levigata. Sopra la porta, a diretto contatto con l’intradosso dell’aggettante copertura a due falde, si trova una grande finestra con vetrata artistica. I margini laterali della facciata sono marcati dalla sporgenza di due pilastri della struttura portante e dalle travi calate a mensola della pensilina a due falde. Alla destra ed alla sinistra della scalinata si trovano due rampe pedonali per l'abbattimento delle barriere architettoniche. Le superfici di tamponamento ed il soffitto della pensilina sono intonacati e tinteggiati.



Adeguamento liturgico  presbiterio - intervento strutturale (1970 - 1980)
La chiesa, post-conciliare, è stata costruita secondo le prescrizioni dell'adeguamento alla liturgia del Concilio Vaticano II.






Collocazione geografico - ecclesiastica


Regione Ecclesiastica Marche
Diocesi di San Benedetto del Tronto - Ripatransone - Montalto
Parrocchia San Giacomo della Marca

Via Moncalieri 5 - San Benedetto del Tronto (AP)


Edifici censiti nel territorio
dell'Ente Ecclesiastico

Tutti i dati sono riservati. Non e' consentita la riproduzione, il trasferimento, la distribuzione o la memorizzazione di una parte o di tutto il contenuto delle singole schede in qualsiasi forma. Sono consentiti lo scorrimento delle pagine e la stampa delle stesse solo ed esclusivamente per uso personale e non ai fini di una ridistribuzione.